Marchi

  • Antica Torroneria Piemontese

    Antica Torroneria Piemontese

    La Nocciola Piemonte IGP è stata l'ispiratrice di tutta l'attività dell'Antica Torroneria Piemontese fin dagli esordi dell'attività nel lontano 1885.

    Dopo cinque generazioni di pasticceri ancora oggi l'azienda è ispirata dalla passione per un antico mestiere, l’amore per i luoghi d’origine, la valorizzazione dei frutti del territorio.

    Una filosofia di pasticceria che coniuga ogni giorno la tradizione e l'innovazione.

    Fuori dal lavoro quotidiano restano velocità e risparmio, lavoro che è concentrato solo sul raggiungimento del miglior risultato finale, applicando giusti tempi e giuste temperature nella lavorazione per ottenere l’eccellente qualità dei prodotti e il mantenimento degli aromi e dei profumi naturali.

  • Axor
  • Babbi
  • Best Espresso
  • Bialetti
  • Biancaffè

    Biancaffè

    La famiglia Bianco fonda nel 1932 una piccola torrefazione artigianale dalla quale in 90 anni di storia si è passata in un moderno complesso industriale che guarda al futuro della torrefazione del caffè con un piede ben piantato nella tradizione e nella sapiente e paziente lavorazione del caffè verde.

    Per garantire un elevato standard di qualità Biancaffè, con sede storica a Valle Giffoni vicino Salerno, si avvale oggi delle più recenti tecnologie nella lavorazione del caffè, dalla tostatura all'inbustamente, mantenendo inalterata la selezione quasi maniacale delle materie prime e l'attenzione in ogni fase del processo ditrasformazione.

    Nonostante le attuali dimensioni dell'azienda, che oggi può tranquillamente considerarsi un importante player nazionale ed internazionale conosciuto in 35 paesi esteri, Biancaffè rimane un'azienda di famiglia dove i valori presenti in quella piccola torrefazione artigianali sono ancora oggi presenti.

  • Borbone
  • Botran & Co.
  • Brio Gluten Free Bakery

    Brio Gluten Free Bakery

    Brio Gluten Free Bakery è un'azienda veneta (vicino Verona) nata dalla passione di Giovanna e Paolo che dal 2014 lavorano nel loro laboratorio artigianale per creare prodotti di grande qualità e gusto rigorosamente senza glutine.

    La filosofia di lavoro è di portare gusto colore e varietà nel mondo dell’alimentazione free from (senza glutine).

    Si parte quindi da una selezione quasi maniacale degli ingredienti per passare ad una lavorazione artigianale arricchita da confezioni di grande fascino.

    Grazie a questo lavoro appassionato e certosino, la Brio Gluten Free Bakery è stata insignita di vari premi tra cui:

    • Free From Food Awards - Gran Bretagna 2019
    • Great Taste - Gran Bretagna 2019
    • Premio Senza 2017 - Italia
  • BWT

    BWT

  • Caffè Barbaro
  • Cantina Cerrano

    Cantina Cerrano

    Una irriducibile passione per il lavoro, l’afflato ispiratore del suolo di Pineto e del suo circondario, una posizione invidiabile, tra le più belle della costa adriatica abruzzese, mezzi e capacità da mettere a frutto in un’impresa dalle solide radici: da questi presupposti ha origine la Società Agricola Cerrano.

    La famiglia Grossi, da sempre legata al territorio di Pineto, Vi invita a scoprirne i frutti.

    Lungi dall'essere un passatempo, per quanto piacevole, la produzione di vino assume il valore di una riscoperta e di una valorizzazione, rispettosa e sensibile, dei sapori antichi della terra d’Abruzzo e della sua spiccata vocazione biologica.

    Abbiamo scelto di lavorare in “biologico” per la sensibilità nei confronti dei temi della salute, dell’ambiente, della vita.

    Il nostro obiettivo: rendere vivo e godibile il territorio a cui siamo inscindibilmente legati, traducendo la sua bellezza e le sue peculiarità in un unicum fatto di tradizione e modernità, paesaggio e gusto.

  • Cantina Costantini

    Cantina Costantini

    Tra passato e presente l’arte del Buon Vino.

    Oltre un secolo di storia testimonia il lavoro e la passione dell’azienda Costantini per l’arte del Buon Vino, una tradizione che vede protagonista questa terra d’Abruzzo dove, nel lontano 1910, la famiglia Costantini iniziava l’attività vitivinicola, riuscendo negli anni ad accrescere il prestigio dei propri prodotti, nel rispetto dell’ambiente, della coltivazione più attenta e delle più scrupolose tecniche di vinificazione.

    Una tradizione che continua…

    Oggi è l’intera famiglia Costantini a condurre con grande passione l’azienda agricola, contribuendo in maniera determinante alla sua forte crescita grazie anche all’ ausilio della moderna tecnologia sapientemente impiegata per selezionare le migliori uve per la produzione di vini di grande qualità. La lunga esperienza nel settore, la passione e la tenacia lavorativa fanno di questa realtà un importante punto di riferimento nel panorama vitivinicolo pescarese.

    Modernità e sana tradizione artigianale: un connubio perfetto.

    La struttura produttiva si erge al centro di una vasta tenuta di proprietà dove si incontrano, in un’unione bilanciata, modernità e tradizione. In cantina, i metodi tradizionali di vinificazione, uniti alle più moderne tecniche enologiche, contribuiscono a valorizzare fortemente la qualità e la particolarità dei nostri vini.

    Il tutto è supportato dalle inimitabili caratteristiche del territorio, tra il Gran Sasso e l’Adriatico, che creano un microclima ideale per ottenere vini corposi, robusti, adatti all’invecchiamento e, allo stesso tempo, vini giovani e di pronta beva.

  • Cantina Dacapo Cà ed Balos

    Cantina Dacapo Cà ed Balos

    Dacapo nasce nel 1997 con la ristrutturazione di una vecchia tenuta nel comune di Agliano Terme e la costruzione di una nuova cantina sotto ai vigneti che circondano la cascina.

    Lo scopo era creare vini diversi da quelli costruiti normalmente per il gusto "internazionale", vini quindi molto tipici e con un impronta immediatamente riconoscibile.

    Noi crediamo fortemente nella personalità del vino, ecco perchè si è deciso di porre l'accento sulla finezza, sull'eleganza e sul "terroir" delle nostre Barbere, cercando di sfruttare al meglio il potenziale dei nostri vigneti in Agliano Terme, da sempre considerati tra i migliori "cru" della Barbera.

    I nostri vigneti sono coltivati in modo tradizionale, senza forzare la produzione, al fine di ottenere una bassa resa per ettaro, e il nostro lavoro in cantina consiste nel ..... non rovinare ciò che la Natura ci ha dato.

  • Cantina Gall

    Cantina Gall

    Gall produce fin dal 1932 nel cuore del Collio nel rispetto della natura e nel senso di un costante miglioramento della qualità, con metodi di lavorazione tradizionali nei vigneti e con tecnologie moderne in cantina.

    Nel 1995 l'azienda, oggi condotta da Stefano, pronipote di Luigi Gall, produce i primi vini imbottigliati con etichetta, mentre l'anno successivo viene attrezzata la nuova cantina con macchinari all'avanguardia.

    Nel corso degli anni la superficie vitata è stata ampliata fino ad arrivare agli attuali 10 ettari a bacca bianca e 3 a bacca rossa. I vigneti si estendono a cavallo tra due zone Doc, Collio e Friuli Isonzo, perfette per una viticoltura di pregio.

    Grazie alle caratteristiche del territorio, alla passione ed al rispetto del territorio i vini Gall esprimono sapori, profumi e colori inconfondibili.

  • Cantina Le Buche

    Cantina Le Buche

    L'Azienda Agricola Le Buche è situata nel territorio di Sarteano in piena Val D'Orcia, dove, secondo l’antica mappa del 1800 trovata dalla famiglia Olivi presso l’Archivio Storico di Stato di Siena, era evidenziato un grande vigneto chiamato Vignone.

    In quest'area di tradizione etrusca, Le Buche produce con passione vini in cui si incontrano innovazione tecnologica e classicità dei maestri viticoltori toscani.

  • Cantina Marconi Selùn

    Cantina Marconi Selùn

    Selun (o Selùn in dialetto veronese arcaico) è un piccolo altopiano situato alle pendici del Monte Pastello nella parte occidentale della Valpolicella, nella frazione Monte del Comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella. Da qui con lo sguardo si può percorrere la pianura fino alle propaggini meridionali del Lago di Garda e si rimane affascinati dall’incantevole panorama.

    Proprio qui, ad una altitudine fra i 400 e i 500 metri, sorge la sede della piccola Azienda composta da quattro appezzamenti: Scarpera, Bottadoro, Palli e Selùn.

    La denominazione “Fiori del Pastello” nasce proprio dalla particolarità di queste colline che in primavera si ammantano di fiori selvatici come la viola, la rosa canina e il gladiolo italico (eletto a simbolo della cantina), che donano ai vini in tempi successivi sentori di frutta dapprima acerba, poi matura e quindi sotto spirito e cotta.

  • Cantina Murales

    Cantina Murales

    Quando si sbarca in Gallura, consapevolmente o meno, un’enorme quantità di stimoli sensoriali si attivano e ci costringe ad osservare meglio l’ambiente che ci circonda. Il senso immediatamente coinvolto è la vista e la conseguente percezione è quella di un “MURALES”, un mondo a colori che ci ingloba ed attrae;

    “La terra usa la vite come strumento di unione con l'uomo, da le informazioni all'uva che alleva con cura, la quale scrive i codici sul suo quaderno, il vino. I sensi preposti alla sua decodifica creano un rapporto viscerale con gli elementi, regalandoci emozioni quasi spirituali con l'obiettivo di aiutarci nell’ inserirci in un sistema perfetto. La terra cerca di insegnarci ad amarla per non farle del male.”

    La passione per la vite ed il vino sono nell’anima di chi, grazie ad un’attenta gestione, controlla al meglio ciò che la natura offre. Le moderne tecnologie ci permettono, nei vari passaggi, dall'uva al mosto…al vino…alla bottiglia, di conquistarne, pregio, eleganza ed equilibrio.

  • Cantina Vaddinelli

    Cantina Vaddinelli

    Nel cuore delle colline teramane, la piccola azienda vitivinicola Vaddinelli conduce i propri vigneti seguendo le norme dell’agricoltura biologica, e producendo vini che sono il frutto esclusivo di ciò che la natura ha creato.

    Rimanendo fedele alla territorialità e alle più radicate tradizioni, le etichette della cantina Vaddinelli si dividono tra il Trebbiano d’Abruzzo DOC, il Montepulciano d’Abruzzo DOC e il Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG. Vini che regalano intensi profumi al naso e profonde lunghezze gustative al palato.

    Bottiglie tutte da scoprire, che potranno facilmente rivelarsi gradevoli scoperte.

  • Cantine Riondo

    Cantine Riondo

    Un protagonista assoluto della viticoltura italiana con oltre 6.000 ettari di vigneto quotidianamente curato da oltre 1.800 soci agricoltori.

    Collis-Riondo ha come mission la diffusione del buon vino veneto, perseguendo l’ideale di promuovere i vini ottenuti nei propri vigneti con un focus sulla qualità dei prodotti e sulla vicinanza ai propri clienti.

    Collis-Riondo si occupa dell’ imbottigliamento dei vini conferiti in Collis e della commercializzazione dei prodotti destinati ai due canali Horeca e GDO, in Italia e nel mondo, proponendo una gamma di marchi ampia e ben definita da una precisa identità e da un profilo qualitativo.

    I marchi principali sono: Riondo (Spumanti DOC e varietali), Casa Burti (Spumanti generici), Casa Lunardi (vini fermi veneti), Castelforte (vini fermi veneti premium) e i-Spritz (Cocktail).

  • ChinottISSIMO

    ChinottISSIMO

    Dalla ricetta originale di Pietro Neri, creatore della formula del primo chinotto prodotto e commercializzato in Italia,  nasce oggi ChinottISSIMO, il marchio con cui rinasce il chinotto di qualità, diffusissimo fino alla fine degli anni 60 del secolo scorso.

    L'azienda e il marchio legati al Chinotto NERI vennero infatti ceduti, ma non la ricetta la cui bontà e salubrità ritroviamo oggi nella bevanda di ChinottISSIMO.

    La tradizione è stata quindi ripresa, rispettata e valorizzata dal nipo di Pietro, Simone Neri, che hacreato un prodotto legato alla sua tradizionale origianlità aggiungendo 53 estratti officinali di erbe e crea il ChinottISSIMO, il superlativo assoluto delle bevande.

  • Cioccolato dei Trappisti

    Cioccolato dei Trappisti

    Il Cioccolato dei Trappisti è frutto di 70 anni di duro lavoro da parte della famiglia Rugghia che ha iniziato la produzione di cioccolato basandosi sulle ricette e sulla storia di un prodotto d’origine monastica.

    Ogni generazione che si è alternata nel corso di questo tempo la produzione è stata ampliata ma sempre nel rispetto della tradizione che consentono all'azienda di offrire prodotti che sono ancora oggi capaci di farci fare un salto all'indietro nel tempo.

    Questa importante tradizione artigianale unita ad una selezione quasi maniacale delle materie prime consentono al Cioccolato dei Trappisti di essere un prodotto artigianale di eccellente qualità, che preserva intatto il fascino delle sue origini.

  • Distillerie Berta

    Distillerie Berta

    La modernissima distilleria dei Berta di Roccanivo a Casalotto di Mombaruzzo è il punto di arrivo di un lungo percorso iniziato l’11 luglio 1866 con la nascita di Francesco Berta che ha coinvolto ben quattro generazioni.

    Francesco Berta è un bambino dedito alla vita rurale, tra le vigne e la cantina, ma esprime subito la sua vocazione commerciale iniziando a cercare, appena l'età glielo consente, cliente per vendere il prodotto dell'attività della famiglia.

    A cavallo dell'inizio del ventesimo secolo nascono i due figli che secondo le tradizioni del tempo, per cui la proprietà non andava divisa, si occupano il primo del lavoro fi famiglia mentre al secondogenito viene data la possibilità di studiare e laurearsi in farmacia.

    Giovanni porta avanti il lavoro del padre e grazie all'aiuto del figlio fonda nel 1947 la prima distilleria a Nizza Monferrato.

  • Dolce Vita - Bevande in Capsula

    Dolce Vita - Bevande in Capsula

    Fondata nel 2012, Italfoods è una realtà giovane e dinamica specializzata nella produzione di cialde e capsule di  bevande solubili ed in foglia.

    Lo stabilimento produttivo situato a Villar san Costanzo, in provincia di Cuneo, accentra le attività produttive in modo da poter seguire direttamente l’intero ciclo produttivo e garantire alla clientela la qualità e la costanza di produzione che il mercato oggi richiede.

    Il punto di forza dell'azienda è la qualità dei prodotti solubili utilizzati per le capsule compatibili con sistemi Nespesso, Nescafé Dolce Gusto, Lavazza A Modo Mio unita ad una scelta enorme di prodotti che si categorizzano nelle linee:

    • gourmet
    • kids

  • Domenis 1898

    Domenis 1898

    Nel 1898, utilizzando un segreto e antico metodo produttivo, Domenis distilla diverse materie prime: vinacce bianche, vinacce nere e frutta. La grappa realizzata è già comunemente chiamata “storica” per le sue superiori e particolari caratteristiche organolettiche che la differenziano da tutti gli altri distillati del periodo.

    I Domenis si stabiliscono a Cividale del Friuli. L’avo Pietro Domenis fonda la distilleria che comincia a distribuire i suoi prodotti nel territorio friulano.

    Tra il 1951 e il 1984 l'azienda esce dai confini di consumo regionale e si afferma progressivamente in tutto il mercato nazionale. I mutamenti culturali dell’Italia del dopoguerra e degli anni dello sviluppo spostano l’asse della percezione della grappa, da prodotto artigianale a raffinato distillato di dignità pari a molti e più noti prodotti esteri.

    Il metodo di distillazione Domenis viene migliorato grazie a ingenti investimenti nell'impianto produttivo che portano ad un brevetto: l’impianto ad alambicchi, costituito interamente di rame, e il metodo discontinuo a vapore diretto a bassa pressione costituiscono il marchio di qualità di un’azienda in continua espansione nel mercato.

    Nel 1986 nasce Storica. Il perfetto connubio tra gradazione alcolica e corredo di aromi fanno di questa grappa giovane un prodotto di immediato successo che consente a Domenis di imporsi come leader riconosciuto nel mercato dei distillati di alta gamma.

    Nel 1998, mentre Domenis festeggia i primi 100 anni di attività di distillazione, nasce Storica Nera, la punta di diamante dell’azienda. Domenis spinge la sua arte creando Secolo, una grappa a 60°. Un omaggio al fondatore Pietro e una sfida vinta: quella di creare un distillato armonico e elegante, raffinatissimo e al contempo morbido e vellutato.

    Il 1999 segna l'apertura  di Domenis al biologico in linea con la sensibilità dei consumatori per i prodotti derivati da materie prime biologiche

    Storica Nera viene premiata “Etichetta d’Oro” all’International Packaging Competition al Vinitaly 2011 di Verona.

  • Domus Lutea (Mucilla)
  • Essse Caffè

    Essse Caffè

    Dall'esperienza di Segafredo nel mondo del caffè, nasce la Essse Caffè, una ditta emiliana che, oltre alla produzione di capsule compatibili per macchine da caffè espresso Nespresso e Espresso Point e di cialde ESE 44, ha creato un proprio sistema chiuso.

    Il sistema si basa su una macchina dal design unico, nato dalla classe del designer Giugiaro: la S12, nome che deriva dalla capienza del cassettino che raccoglie le capsule di caffè esauste.

    Macchina e capsule del sistema lavorano in tandem per offrire ai clienti un'esperienza che ricorda quella che si vive nei migliori bar della penisola.

    Ampia la scelta di miscele che sono in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, completata da una gamma completa e gustosissima di bevande solubili tra cui Ginseng, Orzo, Tè al Limone, Cioccolata, Bevanda Bianca, Camomilla.

    Presto la produzione di capsule per l'erogazione di bevande in foglia, quindi estremamente naturali senza l'aggiunta di zuccheri o altri prodotti solubili.

  • Fattoria del Pino

    Fattoria del Pino

    Nasce nel 2000 nella zona di Montosoli sul versante senese della collina di Montalcino. La nostra giovane azienda con passione e dedizione si impegna a fare del sangiovese il vitigno principe del nostro territorio. I nostri vigneti vengono coltivati su terreno galestroso ,argille calcaree arenacee. Temperature miti di media collina e la presenza e la giusta ventilazione ci permettono di raccogliere uve pregiatissime selezionate in pianta e pronte ad esprimere la loro eleganza.

    Il lavoro di cantina viene svolto con metodi tradizionali ,la fermentazione alcolica avviene spontanea innescata da lieviti indigeni,fermentazioni medio lunghe( dai venti venticinque giorni. Il vino riposa in cantina facendo le stagioni ed aspettando i depositi naturali di chiarifica

  • Flamigni

    Flamigni

    Da una piccola pasticceria a Forlì nel lontano 1930 Armando, Lieto e Aurelio Flamigni diedero avvio alla tradizione della famiglia Flamigni.

    In pochi anni riuscirono ad aprire varie pasticcerie che divennero un punto di riferimento per clientela locale e per i viaggiatori che non potevano non fermarsi ad assaggiare le specialità dei fratelli Flamigni.

    Il segreto di quel successo fu certamente il rigore nei metodi di lavorazione e la scelta degli ingredienti migliori, in altri termini la qualità senza compromessi.

    Negli anni 70 del secolo scorso arrivò la svolta: dedicarsi alla produzione senza togliere nulla alla qualità dei prodotti.

    Dal torrone, prodotto di punta della produzione, venne allargato progressivamente il catalogo inserendo anzitutto il prodotto per eccellenza della tradizione italiana:  il Panettone, il dolce del Natale per eccellenza.

    Fino a diventare l'azienda che conosciamo tutti: un'assoluta eccellenza italiana che ritroviamo sulle nostre tavole grazie ai dolci per le ricorrenze (panettoni, torroni e colombe), alla linea gift per l'oggettistica da regalare a Natale e a Pasqua ed alla pasticceria, da gustare in ogni momento dell'anno.

  • Food Drink
  • Frantoio Sant'Agata di Oneglia

    Frantoio Sant'Agata di Oneglia

    Il Frantoio di Sant`Agata d`Oneglia è una storia di passione, tradizione e amore per il territorio e per i suoi prodotti.

    Il frantoio si trova a S. Agata, un piccolo villaggio sulle splendide colline di Imperia che bonificiano della vicinanza del mare ligure. La storia del Frantoio di Oneglia è indissolubilmente legato alla storia della famiglia che da oltre 190 anni produce e coltiva le  olive Taggiasche, tipiche della nostra regione di ponente. 

    Ogni albero è curato a mano così come la raccolta delle olive: le piccole olive Taggiasche vengono raccolte poco prima  della maturazione finale. Lo stesso giorno scegliamo raccogliamo le olive migliori e procediamo con la spremitura a freddo, per creare un olio profumato naturale e senza ossidanti. Lo stesso procedimento viene attuato per i prodotti alimentari.

    L'azienda ha ricevuto tanti Premi e riconoscimenti a partire dal famoso Ercole Olivario conseguito nel 1996 nella categoria "Fruttato Leggero", alla Gran Menzione certificato d'onore al "Leone d'Oro" nell'anno 2001 e 2010; 1° classificati per il packaging Oro Giallo di Bologna nel 2007 e con il riconoscimento nel 2004-2007 da parte del Los Angeles Country Fair Olive Oil of the world l'Oscar dell'olio di oliva.

  • Gas Up
  • Gattopardo
  • Happy Frizz
  • Highland Park Distillery
  • Il Mio Espresso
  • Illy
  • J. Bally
  • Kimbo
  • La Fiorita Franciacorta

    La Fiorita Franciacorta

    L'azienda agricola La Fiorita nel cuore del Franciacorta prende le mosse nel 1973 dal suo proprietario Paolo Bono che impianta il primo vigneto. Le prime bollicine vengono realizzate nei primi anni del 2000. 

    L'esperienza consente in pochi anni di aumentare la coltivazione fino a 10 ettari mentre la nuova cantina ha consentito la produzione di sette tipologie di Franciacorta.

  • Lavazza

    Lavazza

    Lavazza è una torrefazione storica piemontese che è da sempre punto di riferimento nella produzione di caffè di qualità. 

  • Liquirizia Amarelli

    Liquirizia Amarelli

    Il nome della liquirizia italiana per antonomasia, fin dal 1731, è Amarelli.

    Un'azienda che è storia in tutto: ogni fase di lavorazione della materia prima è effettuato nell'antico concio settecentesco.

    La liquirizia (nome scientifico Glycyrrhiza Glabra) è una pianta spontanea conosciuta da oltre 35 secoli per le sue proprietà terapeutiche e per la gradevolezza del suo sapore. E secondo l'Enciclopedia Britannica la migliore al mondo nasce in Calabria.

    Amarelli da oltre 300 secoli raccoglie questa pianta in terreni vicini allo stabilimento dove, in un sapiente alternarsi di tradizione e tecnologia, la radice è trasformata in una profumata, nera, lucente liquirizia.

    Le fasi di selezione delle radici, estrazione del succo, cottura e concentrazione sono curate in modo computerizzato, ma solo il mastro liquiriziaio può far diventare una liquirizia una liquirizia Amarelli.

    Dall'esperienza pluriennale del mastro liquiriziaio nascono i tanti prodotti che abbiamo gustato fin dalla nostra infanzia e prima di noi i nostri genitori e nonni: la spezzata, i rombetti, le favette, i bianconeri, i sassolini di Amarelli.

    Ed ogni assaggio è impreziosito dalle confezioni, colorate ed iconiche con immagini tratte da foto storiche della Casa e nuovi originali.

  • Locanda la Posta
  • Lollo Caffe'
  • Lucaffe'
  • Lui L'Espresso
  • Mariangela Prunotto

    Mariangela Prunotto

    L’Azienda Agricola Prunotto Mariangela, da sempre ad Alba, “capitale” delle Langhe, da oltre 15 anni coltiva i propri terreni con il metodo dell’ AGRICOLTURA BIOLOGICA e si avvale dell’assistenza e controllo della produzione di Suolo e Salute, famoso e serio ente certificatore.

    L’agricoltura biologica è un metodo di produzione che prevede l’adozione di tecniche compatibili con la conservazione dell’ambiente e la sicurezza alimentare attraverso l’uso razionale di fitofarmaci e di fertilizzanti e il controllo agronomico dell’intero processo produttivo.  Il prodotto finale è quindi senza alcun residuo di fitofarmaco di sintesi.

    Si sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendolo con la rotazione delle coltivazioni (quindi si evita di coltivare sullo stesso terreno la stessa pianta per più cicli produttivi per poter utilizzare in modo più razionale e meno intensivo le sostanze nutrienti del terreno), la concimazione viene fatta da oltre un decennio solo con Humus (sostanza che deriva da un processo di decomposizione e rielaborazione completamente naturale i cui maggiori fautori sono i lombrichi). Questo consente di essere quasi immediatamente disponibile sul terreno  e ci ha permesso di eliminare tutti i concimi di origine chimica. Oltre a questo viene regolarmente fatto il sovescio ossia si incorporano nel terreno piante appositamente seminate, come trifoglio o senape o colza che vanno ad arricchire il terreno.

    In caso di necessità, per la difesa delle colture si interviene con sostanze rigorosamente naturali: estratti di piante, insetti utili che predano i parassiti, farina di roccia o minerali naturali per correggere struttura e caratteristiche chimiche del terreno e per difendere le coltivazioni dalle crittogame.

    Quando è necessario intervenire per la difesa delle coltivazioni da parassiti e altre avversità, si fa ricorso esclusivamente alle sostanze di origine naturale espressamente autorizzate e dettagliate da un rigoroso Regolamento europeo.

    Inoltre non utilizziamo assolutamente diserbanti, infatti le erbe infestanti vengono controllate o con la “trinciatura” delle stesse o con la pacciamatura sotto le piante sul filare che ha anche benevoli effetti sulla crescita delle radici della pianta stessa.

    La raccolta della frutta e della verdura viene fatta sempre esclusivamente a mano e per alcune culture in più passaggi in giorni diversi per poter raccogliere sempre il prodotto al giusto punto di maturazione

    Alla base dell’Agricoltura Biologica Sostenibile c’è la cosiddetta rotazione.

    La rotazione comincia con la semina dell’erba medica che viene utilizzata come accumulatrice di azoto. Si prosegue poi con la semina e la raccolta del grano, viene sparso il letame delle stalle e seminato il favino con il quale si farà il sovescio. In seguito dopo almeno 3 anni vengono piantate le colture speciali come ortaggi e pomodori. Nell’anno successivo si ricomincerò la rotazione seminando anche in anni diversi mais, sorgo o leguminose.

    L’effetto positivo di questa rotazione si vede soprattutto sulle piante di pomodori e di ortaggi che crescono sane e forti, le piante tornano infatti sullo stesso terreno solo dopo 3/4 anni. In questo periodo, poiché la pianta ospite non è presente nel campo, scompaiono anche le malattie specifiche e le leguminose arricchiscono il terreno di azoto, fornendo così il nutrimento alla coltura successiva.

    Alla rotazione  delle colture e ai metodi oculati e delicati di lavorazione dei campi,  affianchiamo la concimazione con l’humus che è un ulteriore ed importante accorgimento per ottenere la massima fertilità del terreno. Di fondamentale importanza è una corretta concimazione con materiale organico e con la semina delle leguminose, che crescono bene durante gli inverni miti, e vengono interrate in primavera.

    L’agricoltura biologica è un metodo di produzione definito e disciplinato a livello comunitario dal Regolamento CE 834/07, e dal Regolamento di applicazione CE 889/08, e a livello nazionale dal D.M. 220/95.

    Per quanto riguarda il settore delle produzioni vegetali, le caratteristiche maggiormente degne di nota sono:

    • Mantenimento della fertilità del suolo
    • Avvicendamento colturale
    • Sovescio delle colture
    • Prevenzione dei fenomeni erosivi
    • Uso razionale delle risorse idriche
    • Mantenimento e promozione della biodiversità
    • Divieto di impiego di materiale proveniente da Organismi Geneticamente Modificati

    Gli aspetti positivi concernenti la sicurezza alimentare e la qualità del prodotto finale sono legati a:

    • Certezza dell’origine delle produzioni
    • Riduzione sensibile dei residui di prodotti chimici di sintesi
    • Garanzia della freschezza delle produzioni
  • Masseria del Cilento

    Masseria del Cilento

    Masseria del Cilento è una giovane azienda familiare che lavora in sintonia con la natura nell’ incontaminato Parco Nazionale del

    Cilento. Una piccola azienda artigianale, motivata dalla passione per le api e dal desiderio di offrire ai propri clienti la riscoperta del

    territorio attraverso i profumi, gli aromi e i sapori che la natura dona generosamente.

    La nostra produzione locale inizia con l’alimento più naturale del mondo: il Miele.

    Per garantire la massima qualità scegliamo con ossessiva cura i pascoli delle nostre api, lontani dalle colture intensive e luoghi

    densamente abitati; il nostro Miele non subisce alcun trattamento termico invasivo e inutili manipolazioni.

    L’alveare è una miniera ricca di gustosi e preziosi prodotti per l’uomo , una vera e propria farmacia naturale, oltre al Miele siamo lieti

    di offrire le altre delizie dell’alveare: Propoli, Pappa Reale Fresca e Polline Fresco Congelato.

  • Nescafé Dolce Gusto
  • Nobis
  • Novaroma
  • Panela

    Panela

    L'azienda Panela, da un nome legato indissolubilmente all'azienda per lo zucchero in panetti originario dei popoli della Cordigliera andina, oggi ne è divenuto il marchio che contraddistingue i “tesori” nutrizionali della tradizione che l’azienda cerca di svelare e far riscoprire con passione.

    L’azienda afferma la propria immagine di qualità e mira a far riscoprire gli alimenti tradizionali per i loro spiccati valori nutrizionali, tutti naturalmente contenuti.

    Prodotti diversi, con gusti non standardizzati, ma di spiccata personalità organolettica, perché il sapore è essenziale e si diversifica e si esalta, nelle sue peculiarità, per ogni prodotto naturale.

    I prodotti Panela non si limitano perciò ad essere biologici, sono alimenti veri, ossia che nutrono in modo equilibrato, con gusti e sapori particolari.

    Non solo: i prodotti che Panela trasforma sono il risultato di una scelta accurata realizzata negli anni, con senso di responsabilità e passione, in molti continenti, con acquisti diretti ed equi con i produttori. 

  • Papa
  • Pastificio Agricolo Mancini

    Pastificio Agricolo Mancini

    Il Pastificio Agricolo Mancini è una perla nel panorama delle aziende che producono e lavorano il grano, tutto direttamente nello splendido panorama delle Marche. 

    Pasta Mancini è prodotto secondo la Buona Pratica Agricola (BPA) o Good Agricultural Practices (GAP), un insieme di regole per la gestione ecocompatibile delle attività agricole al fine di produrre un prodotto di qualità secondo quanto disciplinato dal Decreto Ministeriale del 19 Aprile 1999.

    I campi, intorno al pastificio di recente costruzione, vengono gestiti sulla base di quello che farebbe un “agricoltore diligente”, un'attenzione presente lungo tutta la filiera della pasta. 

    Questo si traduce in:

    • rispetto delle risorse naturali attraverso l’ottimizzazione degli interventi agronomici e razionalizzazione degli input esterni
    • produzione di una materia prima di qualità, ideale al nostro processo di trasformazione
    • garanzia della sicurezza sanitaria del prodotto finale

    Per raggiungere questi obiettivi il Pastificio Mancini agisce attraverso:

    • studio delle caratteristiche dei nostri terreni e la loro risposta alle diverse colture, in modo da rispettare i tempi e scegliere la lavorazione più idonea
    • avvicendamento delle colture per mantenere/migliorare la fertilità del terreno e seminiamo il nostro grano duro dopo colture miglioratrici (erba medica, trifoglio, favino, pisello, cece) o colture da rinnovo (girasole, colza)
    • utilizzo solo di semente certificata e scegliamo le varietà di grano duro che meglio si esprimono nel nostro territorio e processo di pastificazione artigianale

    Avvalersi della Buona Pratica Agricola (BPA) significa avere una visione d’insieme del nostro sistema agricolo ed è funzionale a raggiungere l’obiettivo della sostenibilità – ambientale, economica e sociale.

  • Pop Caffè
  • Ristora
  • Roner
  • Rossi D'Asiago
  • Sarandrea

    Sarandrea

    La Sarandrea nasce dall'idea di P. Paolo Sarandrea che aveva come obiettivo lo studio sia della fitoterapia che della scienza liquoristica, partendo dalla ricchissima flora ernica spontanea.

    Ebbe così inizio la Sarandrea, con la produzione di liquori medicinali, come il famoso liquore “Biosfero” che poi divenne l’Amaro San Marco.

    Da piccola fabbrica Liquoristica, in seguito con un più approfondito studio della Flora Ernica, la Sarandrea andò man mano crescendo e sviluppandosi, acquistando notorietà ed affermazione.

    Nel gennaio 1948 la Certosa di Trisulti fu chiusa e ai Certosini succedettero i Cistercensi che, ligi alle loro tradizioni Monacali, continuarono la tradizione liquoristica, affiancati dalla famiglia SARANDREA che seppero fare tesoro delle ricerche dei Certosini e oggi, con il loro stabilimento di Collepardo, tengono viva la tradizione liquoristica ed erboristica di questi luoghi.

    La SARANDREA nasce quindi per onorare questa meravigliosa eredità e il suo successo  ne è stato la naturale e spontanea conseguenza.

    Tutti i prodotti della Liquoreria Sarandrea hanno il compito e il vanto di mantenere in vita il tradizionale principio della qualità, mediante l’uso di erbe aromatiche più uniche che rare dei Monti Ernici, di droghe purissime e di frutta selezionata, nonché di alcool raffinatissimo, mettendo al bando le essenze sintetiche che rendono il prodotto di sapore esclusivamente commerciale.

    S’intende già che tutta la lavorazione di questi liquori non viene compiuta con criteri superficiali, ma con criteri selettivi, in modo che il dosaggio viene attentamente studiato in ogni sua parte e quindi la preparazione diviene automaticamente frutto di meditata e riflessa proporzione e dose.

    Si conclude, dunque, che i liquori Sarandrea ottenuti dalla infusione di Erbe aromatiche e officinali e alcool raffinatissimo, tecnicamente e chimicamente selezionato sono prodotti d’incomparabile primato nell’arte liquoristica Italiana. Si consideri ancora che, dati gli ingredienti proporzionati esattamente nella loro dose, e, dato l’ambiente in cui vengono raccolti; i liquori Sarandrea s’impongono per il loro contenuto e per il gusto gradevole che li distingue e li individua.

  • Tenuta Amadio

    Tenuta Amadio

    Nel cuore dei Colli Asolani, a Monfumo, nascono i nostri vini. La proprietà si sviluppa in diversi possedimenti: il Vigneto del Biss, il Vigneto del Longon e il Vigneto Era Grande, che grazie alle loro specificità offrono uve diverse per sapore e caratteristiche, le quali si sposano alla perfezione tra loro e riescono a conferire ai vini di Tenuta Amadio sentori e profumi che li rendono prodotti unici nel loro genere.

    Possiamo contare in 20 ha di proprietà, 12 dei quali coltivati a vigneto.

    In vigneto pratichiamo un agricoltura di tipo sostenibile, perché crediamo sia importante preservare la nostra terra per poterla donare fertile alle generazioni successive, così come noi l’abbiamo ricevuta in eredità.

    L’eccellenza delle nostre uve viene preservata nelle lavorazioni in cantina, dove utilizziamo uve provenienti quasi esclusivamente da terreni di nostra conduzione. La vendemmia, proprio come un tempo, avviene manualmente in cassetta e quindi l’uva viene trasportata subito in cantina con un piccolo carro d’acciaio, per poter essere lavorata ancora fresca.

    La cantina si trova incastonata tra questi colli, scavata nella roccia ed in perfetta armonia con l’ambiente circostante. Costruita con uno sguardo attento all’inserimento nel paesaggio, in cui si mimetizza armonicamente, e con una cura quasi maniacale nell’utilizzo di materiali naturali e locali, quali legno e pietra; infine, il giardino pensile fa da copertura, contornato da un filare di vite.

    All’interno della cantina tutta la lavorazione dall’uva al vino avviene secondo le più moderne tecniche e sempre a temperatura controllata. Attenti a non alterare il prodotto ma a valorizzare i sentori e profumi tipici del nostro territorio.

    Tra i vini di Tenuta Amadio, punta di eccellenza è l’Asolo Prosecco Superiore DOCG, risultato di una filiera di produzione caratterizzata da avanguardia tecnologica e rigorosamente controllata, e di una lavorazione delle uve effettuata interamente a mano.

  • Tenuta Ritterhof

    Tenuta Ritterhof

    La Cantina - Nel cuore dei vigneti, circondato da pendici montuose, sorge Caldaro, località famosa per ottimi vini e sede della Cantina Ritterhof, al n° 1 della Strada del Vino. Questa cantina, piccola ma gestita con grande passione, è ora proprietà della famiglia Roner di Termeno. Le tradizioni tramandate da generazione in generazione, l'armonia con la natura in combinazione alle tecnologie vinicole più moderne sono alla base della produzione di fruttuosi vini bianchi e corposi vini rossi.

    I Vigneti - La cura dei vigneti in armonia con la natura è alla base della filosofia della cantina. Il microclima presente in questa parte al sud dell'Alto Adige offre le condizioni da poter scegliere la miglior posizione per i diversi tipi di vigna. Così in 7,5 ettari di vigneti propri ai quali si aggiungono altri 40 ettari di vigneti di contadini legati da contratto si trovano tante diverse configurazioni del suolo.

    Da terreni morenici ciottolosi, terreni argillosi, ripide pendici fino a terreni sabbiosi sciolti e facilmente riscaldabili.

    Questa ricchezza permette la perfetta armonizzazione di vitigno e sistema di allevamento. Troviamo la pergola tradizionale come anche il sistema guyot.

    Questa armonia ed equilibrio nel vigneto formano la base per vini particolari.

  • Torricino

    Torricino

    La storia è quella di una terra ai margini degli eventi, il cui racconto è la continua lotta tra l'uomo e la natura, storia di terremoti e migrazioni di una terra aspra e spesso feroce; è la storia dell'Irpinia di cui ci sentiamo fieri ambasciatori.

    La filosofia si identifica in un valore forte e basilare, la lealtà verso il proprio territorio, e la terra che si tramanda attraverso le generazioni a tutela di una identità culturale.

    L' azienda armoniosamente inserita nel panorama delle colline di Tufo, l'Azienda Agricola Torricino ritrova la scelta del nome, dall'antica torre medievale che sovrastava il sito aziendale, lì a protezione del castello di Tufo; su una collina esposta a mezzogiorno a destra del fiume Sabato.

    La famiglia Di Marzo arriva a Tufo alla fine del XVII secolo e si fa subito artefice di una forte e viscerale interazione col paese. Oggi quella della famiglia Di Marzo è una storia di uomini e donne forti legati dall'amore per la terra, e la passione per la coltivazione della vigna assume continuità nel percorso - progetto di Maria Concetta, Stefano e Federica Di Marzo dell' Azienda Agricola Torricino.

  • Trombetta
  • Valverbe
  • Venchi
  • Verani
  • Vini Brugnoli Bio

    Vini Brugnoli Bio

    Nei vigneti della tenuta Brugnoli, nel cuore della Tuscia,  vengono coltivate e prodotto esclusivamente uve biologiche.

    La cura delle vigne della tenuta è basata su amore e passione e senza l’aiuto di diserbanti, anticrittogamici, insetticidi e pesticidi e senza l’impiego di organismi geneticamente modificati.

    La vinificazione dei vini vini biologici Brugnoli è fatta con altrettanta attenzione in cantine che utilizzano solo prodotti enologici e metodi autorizzati dai regolamenti europei.

Prodotto aggiunto alla comparazione