Presentazione Locanda la Posta

Agroalimenta nasce dal desiderio della Locanda La Posta di sviluppare una linea di prodotti eno-gastronomici della cucina tradizionale piemontese caratterizzati dall’assoluta naturalezza degli ingredienti. Tradizione e naturalezza sono i punti chiave dell’attività della Locanda La Posta che, anticamente detta “della Posta Reale”, esiste dall’inizio del Milleseicento. Già nel 1804, un abate torinese di nome Vassalli, fisico illustre, venne a Cavour per misurare l’altezza della Rocca con lo strumento da lui ideato e soggiornò alla Locanda. Nei suoi scritti, custoditi in una biblioteca di Lussemburgo, egli afferma di aver misurato la Rocca “dalla Camera al secondo piano della Locanda La Posta®”. Durante i secoli, la famiglia Genovesio, ha ospitato personaggi famosi della storia e del mondo dello spettacolo: Giolitti aveva la propria linea del telegrafo in una stanza al primo piano, Camillo Benso conte di Cavour, durante i suoi soggiorni nella contea visitava il ristorante, Edmondo de Amicis vi scriveva i suoi racconti, Dino Buazzelli assaporava i piatti piemontesi.

Prodotto aggiunto alla comparazione