L’unica Sambuca con il “ Distillato di Fiori di Sambuco” , ricetta tramandata ai posteri attraverso un prezioso semplicitario per mano di un paziente Erborista e Fitologo Certosino che studiò attentamente la “Podestas Herbarum et Usum Medendi” riallacciandosi all’Abazia di Montecassino, da cui ebbe origine e vita la famosa “Scuola Salernitana”.

La “Sambuca Sarandrea” è qualificata “Vecchia” , quindi, perché usa ancora l’antica formula Certosina, dosata sapientemente in ogni suo elemento componente.

Nel 1961, Papa Giovanni XIII, dopo aver gustato la nostra Sambuca, volle esprimere il Suo gradimento con uno scritto autografo con il quale autorizzò la “Liquoreria Marco Sarandrea” a fregiarsi del titolo di “Ditta Fornitrice dello Stato Vaticano”.

Per queste ed altre ragioni storiche , chimiche e scientifiche, la “Sambuca Vecchia Sarandrea” rimane inconfondibile ed insuperabile.

L’intenditore può constatarne gli effetti da come il gusto si distribuisce sul palato , ai lati della lingua e dalla sua lunga e gradevole permanenza.

Grazie al suo bouquet profumato, oltre che bevuta liscia, risulta ottima accompagnata al caffè, al cioccolato fondente e per preparare ottimi dessert freschi a base di ricotta e cioccolato.

2516

12 altri prodotti della stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla comparazione